Crea sito
Ssst

Ssst

        Restare in silenzio (Pablo Neruda) Ora conteremo fino a dodici e tutti resteremo fermi. Una volta tanto sulla faccia della terra, non parliamo in nessuna lingua; fermiamoci un istante, e non gesticoliamo tanto. Che strano momento sarebbe senza trambusto, senza motori; tutti ci troveremmo assieme in… Continua a leggere
Sull’aprire finestre, scavare fosse e costruire mobili: Richard Yates e Franz Kafka

Sull’aprire finestre, scavare fosse e costruire mobili: Richard Yates e Franz Kafka

Sull’aprire finestre, scavare fosse e costruire mobili: Richard Yates e Franz Kafka  Scrivere (e vivere) non è soltanto un fatto di finestre. Per carità, le finestre sono importanti: da dove entra la luce altrimenti? In questo senso, basterebbe leggersi “Costruttori”, un racconto di Richard Yates (l’autore, tra l’altro, di “Revolutionary… Continua a leggere
Inaspettatamente

Inaspettatamente

              INASPETTATAMENTE “Poi un giorno, poco prima di cena, quando ero già nella casa dove vivo adesso, inaspettatamente, è squillato il telefono. Ho tirato su la cornetta. Ho ascoltato. Una voce mi stava dicendo che esisteva al mondo un editore che intendeva pubblicare il mio libro. Io continuavo ad ascoltare… Continua a leggere
Scrivere

Scrivere

E così vorresti fare lo scrittore? Charles Bukowski   E così vorresti fare lo scrittore? Se non ti esplode dentro a dispetto di tutto, non farlo a meno che non ti venga dritto dal cuore e dalla mente e dalla bocca e dalle viscere, non farlo. Se devi startene seduto per… Continua a leggere
Il commesso

Il commesso

  Il commesso Bernard Malamud Trad. Giancarlo Buzzi Minimum fax Il mio amico Gianluca, con cui condivido questo blog e la passione per i libri, mi ha spinto a scrivere qualcosa sull’ultimo romanzo che ho letto, Il commesso, consigliatomi dal mio amico Amedeo della libreria Capalunga. Ci sono libri che sembrano specchi,… Continua a leggere
James Ellroy: la narrazione è randagia.

James Ellroy: la narrazione è randagia.

James Ellroy: La narrazione è randagia Dalia Nera (1987) è il primo dei romanzi che compongono la tetralogia su Los Angeles dello scrittore americano James Ellroy, (dopo verranno, nell’ordine: Il grande nulla, 1988, L.A. Confidential, 1990, White jazz, 1992). Una discesa nell’inferno senza possibili redenzioni. Realtà e finzione si mescolano… Continua a leggere