Crea sito

Chi ha paura della Donna Nera?

Autore: Marco Candida

Titolo: La notte della Donna Nera

Editore: Il Foglio, 2016

Pagine: 215

 

Candida in ogni suo scritto (sia esso post, articolo, commento, racconto, romanzo) offre ai lettori prova della sua cultura e sense of humor.

In questo giallo /thriller (dai toni a volte un po’ noir) la tensione e le sorprese vengono servite su un piatto narrativo fumante (la nebbia…) e allettante; il lettore, dopo un cauto assaggio, non può che divorare questo romanzo fino all’ultimo rigaton….rigo. Fidatevi!

Mary Zarbo

Sinossi

Una sera tornando a casa dall’ufficio l’Ispettore Balti apre la porta di casa e si ritrova puntata davanti a sé la canna di una pistola. Un individuo avvolto nell’oscurità di cui l’Ispettore riesce a intravvedere appena la sagoma lo stava aspettando. È la Donna Nera un serial killer che sta terrorizzando Pavia dal 2007. I due si siedono nel soggiorno e minacciato dalla pistola della Donna Nera l’Ispettore Balti è costretto a conversare con lei. In particolare a prestarsi a una sorta di gioco sadico e assurdo. La Donna Nera vuole uccidere l’Ispettore colpevole di essersi spinto troppo in là con le indagini e di aver scoperto troppo. Però vuole farlo a modo suo. Dovrà essere Cristiano Balti a organizzarsi il suo stesso omicidio da solo. La Donna Nera lo eseguirà soltanto. Dunque per prima cosa è necessario che l’Ispettore le racconti chi sono i suoi peggiori nemici. Balti sorprende la Donna Nera non raccontandole di questo o quel criminale che ha incastrato nel corso della sua carriera, ma indicandole quali peggiori nemici i membri della sua famiglia. La sua ex-moglie. Sua figlia e infine sua sorella. Per ognuna di loro Balti racconterà motivazioni profonde che potrebbero spingerle ad avercela con lui fino al punto di volerlo morto. Sarà insomma una notte di Donne Nere per l’Ispettore Balti. Una notte speciale. Stregata. Le donne dell’Ispettore marceranno verso casa sua proprio per regolare i conti con lui. Chi sarà la Donna che si presenterà a casa dell’Ispettore con l’appuntamento del proprio Destino? Se l’estraneo agisce sulla base di pregiudizi ed etichette, il familiare ha motivazioni profonde e agisce per un preciso movente. E il familiare è ciò che va temuto di più.

L’autore

QUI il suo blog con la biografia completa.

Canzone da ascoltare per entrare nel mood…